I motivi dell’albero e del cespuglio

Nel secolo XVI, grazie all’introduzione dello schema a medaglione, delle figure di animali, di alberi, e del cespuglio, il disegno godette di una nuova fortuna e divenne noto con la denominazione di motivo dell’albero e del cespuglio.

Taluni dei tappeti concepiti secondo i canoni di questo stile sono caratterizzati da un disegno monodirezionale, i che cioè può essere guardato da un solo lato poiché dal lato opposto le figure degli animali e degli alberi appaiono rovesciate.

Altri manufatti hanno un disegno di tipo bidirezionale in cui tutte le figure, gli alberi, i cespugli e gli animali sono ordinati in modo tale che si possa guardare il tappeto da entrambi i lati senza scorgere alcuna differenza.

Il miglior esempio di questo stile, risalente al periodo safavide, è costituito da un tappeto custodito nel Museo di Philadelphia e originario del Kurdistan. Un altro si trova al Metropolitan Museum di New York.