Il disegno del tappeto da preghiera (mehrabi)

La fonte di ispirazione per alcuni creatori di decorazioni per tappeti è costituita dalla forma del mehrab, cioè di quella parte della moschea che è riservata all’adempimento della preghiera dell’officiante (Imam).

Il campo del tappeto, e quindi della nicchia del mehrab, a volte è privo di figurazioni, a volte è decorato da rami, foglie e fiori di Shàh-Abbàsi, a volte contiene l’immagine di un albero.

In alcune variazioni dello stesso disegno il campo del mehrab presenta vasi grandi e ricolmi di tralci in fiore, oppure lampade pendenti dal soffitto della nicchia.

La sagoma del mehrab è particolarmente gradita e sfruttata fra i tessitori di Qom, di Esfahàn, di Tabriz, di Kàshàn, del Belucistàn, ecc...