Zanjàn

A Zanjàn, una città a metà strada fra Teheran e Tabriz, si confezionano tappeti di vario tipo. Un primo tipo riguarda tappeti e corsie con due fili di trama e dalla consistenza piuttosto robusta; un altro gruppo è costituito da tappeti, sempre a due fili di trama, ma dotati di una tessitura più fine, prodotti nel distretto di Afshàrie e frutto dell’imitazione dei disegni e dei colori di Bijàr; questi tappeti si commerciano sul mercato a prezzi inferiori rispetto a quelli di Bijàr. Infine, troviamo i tappeti che riprendono i disegni caratteristici di Hame- dàn. Fanno parte di quest’ultimo gruppo alcuni esemplari antichi dai colori molto gradevoli, tra i quali spiccano l’azzurro chiaro, l’arancione pallido, ma anche il nero, un colore che nei tappeti persiani trova di solito scarsa applicazione. Oltre a queste tinte, nel complesso dei tappeti di Zanjàn troviamo tonalità più classiche come il rosso, l’azzurro, il beige e il marrone. I formati preferiti dai tessitori di Zanjàn sono generalmente i do-zar’i e le corsie.