Tarme e blatte del tappeto

La tarma

La tarma è una delle peggiori calamità, causa per il tappeto di danni talvolta mollo gravi. Un gran numero dei preziosi tappeti tessuti in passato sono stati colpiti e distrutti da questo flagello e oggi di essi rimangono solo il nome e il ricordo. Nonostante tutti i pericoli che questo insetto invisibile comporla per il tappeto, lottare contro di esso è possibile e relativamente facile; ma prima di elencare i sistemi più efficaci per combatterlo vogliamo accennare alla sua biologia. La tarma è una farfallina dal nome scientifico dì Tinea Pellionella è di colore giallo e la sua lunghezza varia tra idei 12 millimetri. Le femmine, durante le due o tre settimane di vita, depongono circa cento uova fra le lacerazioni del tappeto o di altri tessuti di lana. A loro volta le uova si trasformano in larve: queste, scavano lunghe gallerie all’interno delle fibre del tappeto e sono le principali artefici del danno.

Il nostro più importante consiglio per prevenire la corrosione operata dalle tarme sui tappeti, è quello di lasciare aperte quotidianamente per un po’ di tempo porte e finestre di stanze e saloni, per dare un po’ d’aria ai nostri delicati tessuti annodati. In Iran, come pure in altre parti del mondo, è consuetudine, in previsione dì viaggi lunghi, o d'estate, arrotolare e piegare i tappeti dopo aver messo al loro interno alcune palline di naftalina o di canfora: i vapori sprigionati da queste sostanze creano un ambiente inadatto a questi insetti.

Un altro sistema piuttosto comune per combattere la tarma, consiste nello spruzzare degli anti-tarme. che si trovano in commercio, in varie parti del tappeto, sopra e sotto.


La blatta nera

La blatta nera del tappeto è un insetto nero che misura da tre a sei millimetri. L’insetto in sé, poiché non si nutre delle fibre di lana, non costituisce un pericolo, ma, come la tarma, apporta il danno più ingente durante lo stadio larva, in cui si ciba preferibilmente di sostanze ai come pelle, piume e lana. Lo sviluppo di queste larve è molto lento e i loro non destano preoccupazioni immediate.